mercoledì 18 aprile 2012

Secondi | Polpettine gamberoni, ricotta e vitello con salsa di zucchine, patate e noci

Ciao a tutti e buona giornata.
qui il tempo gira e non si capisce bene che intenzioni abbia, anche se le previsioni non sono delle migliori :-S
Pazienza... aspetteremo ancora un pò la primavera....

La mia pulciotta ha perso un altro dente, due in due giorni, ed è troppo bella con la bocca "traforata", quando sorride mi fa ridere e la riempirei di baci hahahahahah

Oggi vi presento questo piatto che ho preparato qualche tempo fa per un appuntamento importante.... e che mi ha davvero soddisfatto.
Ero alla ricerca di un piatto inusuale che potesse essere mangiato anche "riscaldato", senza perdere il suo sapore e la sua consistenza.

Dopo giorni di scervellamento, alle due di notte mi sono trovata all'improvviso seduta nel letto con l'idea davanti agli occhi (nonostante il buio :-D) e ne è nato questo.




Scusatemi per le foto pessime ma quel giorno non avevo davvero il tempo di stare lì a mettere tanto in posa i piatti.


Ingredienti:

100 gr di gamberoni
220 gr di vitello macinato
80 gr di ricotta
1 zucchina
1 patata
noci qb
olio EVO Dante qb
Sale Gemma di Mare qb
prezzemolo qb
vino bianco qb
1 spicchio d'aglio
brodo vegetale qb




Procedimento:

Togliete la "scorza" ai gamberoni e frullateli. Procedete quindi ad amalgamarli con il vitello e la ricotta, formate delle palline e riponetele in un piatto.
Per la salsa, fate rosolare un filo d'olio (io ho aggiunto un pò d'acqua per non esagerare con l'olio) con l'aglio e aggiungete poi le zucchine e le patate tagliate a pezzetti. Rosolate alcuni minuti, poi salate, aggiungete il prezzemolo ed un pò di vino e portate a cottura (aggiungendo un pò d'acqua se le verdure tendono ad attaccarsi).
Scaldate un pò d'olio in una padella (io sempre anche un pò d'acqua) e versate le polpettine, cuocete 1/2 minuti e poi abbassate il fuoco, aggiungete un pò di brodo e di vino e portate a cottura (io ho preparato il brodo con acqua, una cipolla, una carota, una zucchina ed una patata, nonché il sale).
Quando le verdure della salsa sono quasi pronte, aggiungete le noci.

Una volta che le verdure saranno pronte, passatele al mixer con un pò di brodo e create la vostra salsa.

Ho servito il piatto su un cucchiaio che ho realizzato con della pasta di pane con farina integrale e di farro.
Ho proceduto come di consueto per preparare il pane, ma l'ho steso allo spessore di un centimetro circa e mi sono tagliata la forma del cucchiaio con un coltello.




Dopodiché ho spremuto le mie meningi (hahahaha) per dargli la forma che desideravo.

Ho schiacciato la parte centrale del cucchiaio e l'ho ricoperta con carta da forno e riso (per fare peso e creare quindi l'effetto coppa del cucchiaio). Ho preso un pirofila piccola piccola e l'ho messa a testa in giù, l'ho ricoperta di carta da forno e ho dato la forma al manico.
Per sicurezza ne ho fatto più d'uno: dovevo portarle con me in macchina e temevo di trovarmi senza sul più bello :-S

E' un piatto particolare, molto saporito ma delicato al tempo stesso.

Una volta impiattato ho aggiunto qualche noce a pezzetti per decorare.




e... buon appetito!!!



Con questa ricetta partecipo al contest di Una pasticciona in cucina


23 commenti:

  1. Buongiorno Paola e complimenti per queste deliziose polpettine.... originali e saporite e cara che presentazione con quel cucchiaio simpaticissimo...Sei stata davvero molto creativa!!!!E cara un bacione alla tua piccola.....la fatina dei denti è arrivata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai l'ha ridotta sul lastrico hahahahahah e speriamo che non ne perda uno anche oggi, per la serie non c'è due senza tre., altrimenti mi tocca mandarla avanti a brodini hahahahahahah

      Elimina
  2. ma sono bellissime queste polpettine e chissà che buone!!!!!!!!!!baci!

    RispondiElimina
  3. tutto mi credevo meno che fossero polpette!!! tra l'altro gustosissime!!
    baci

    RispondiElimina
  4. mmm..questa storia mi sa che l'avevo sentita in esclusiva qualche tempo fa ;-).. e chissene frega delle foto, sembra davvero che siano buonissime! brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mahhhh. non saprei... forse.... sì!!!!! hahahahaha

      Elimina
  5. Credo di aver capito quale fosse l'appuntamento importante e ... non ci crederai ma ho portato un cucchiaio di p.sfoglia pure io!La farcia ovviamente era diversa ma .. grande idea!In bocca al lupo ;)

    RispondiElimina
  6. che belle queste polpette... :) e anche l'idea del cucchiaio :)

    RispondiElimina
  7. Ehi Paoletta!!ma che delizia è questa?????????meravigliosaaaaaaaaaaaaaa!!!l'idea poi del cucchiaio è a dir poco geniale!!!!Bravissimaaa, un bacione a te e alla piccola sdentatina:-))))))

    RispondiElimina
  8. che figata quella pasta di pane!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! e poi polpettine di gamberi mai assaggiate ma devono essere delicious :) bacione

    RispondiElimina
  9. Ecco finalmente le polpettine:-) secondo me la foto e' bella e grandioso il cucchiaino!!!! Non hai più avuto novità !? Comunque l idea e' bella e le polpette buone:-) ah mi piace Ombry :-p baci

    RispondiElimina
  10. Carinissima l'idea del cucchiaio ^___^
    e quelle polpettine... .mmmm

    RispondiElimina
  11. fortissimo l'abbianmento carne e pesce!

    RispondiElimina
  12. idea fantasticaaaaaa complimenti

    RispondiElimina
  13. il cucchiaio è mitico e le polpettine gustosissime!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  14. Ollalà ti sei superata ragazza mia, pure il cucchiaio!!!! Una ricettina che non posso lasciarmi scappare, mi paice abbinamento carne e pesce! Baci

    RispondiElimina
  15. ma come ti vengono queste bellissime idee?? Bravissima!!! che belli! Buonanotte!!
    Ti invito anche al mio contest: http://blog.giallozafferano.it/mezzestagioni/e-tu-di-che-pasta-sei/
    Ti aspetto! :)

    RispondiElimina

Se questo post ha stuzzicato il tuo palato, scrivimi due righe... e magari lascia anche un clik a google+ :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...